Sistemazione del center shot

Condividi

Sistemazione del center shot

Viene fatto pensando che se il rest è troppo al di fuori della linea di tiro dell’arco si otterranno effetti casuali nel tiro.
Se il rest è troppo vicino al riser si possono avere anche problemi di interferenza della freccia col riser o col rest stesso.
Per controllare questa posizione mettere un cartoncino che attraversi la larghezza del flettente vicino alla ruota e segnare la posizione dei due lati del flettente e della ruota. Spostare il cartoncino vicino alla tasca del riser dove è fissato il flettente, che in questo punto è più largo.
Centrare il cartoncino sul flettente usando le indicazioni ivi riportate, e riportare sul flettente con un pennarello non permanente la posizione della ruota. Ripetere la cosa per l’altro flettente (esiste un attrezzo Beiter per eseguire questa operazione).
Tenendo l’arco col braccio teso, allineare la corda sui segni delle ruote riportate sui flettenti. Se si esegue il rilascio con uno sgancio meccanico, la freccia incoccata dovrebbe essere direttamente dietro la corda. Se non è così (se la punta è spostata esternamente in uno dei due sensi) si dovrà muovere il rest verso destra o verso sinistra per allinearla.
Se si esegue lo sgancio con le dita, la freccia dovrà essere diretta leggermente verso l’esterno rispetto all’arco. Ma è importante sapere che molti record sono stati stabiliti senza che il center shot fosse stato sistemato in questo modo.


Compagnia Arcieri Elimi - Sistemazione center-shot


Messa a punto fine del center-shot
(per arcieri che eseguono il rilascio con le dita)
1 – Controllo della precisione del tiro per diverse posizioni del rest (movimenti molto piccoli, nelle due direzioni), tirando a 15 – 20 m su di una striscia della larghezza di 1” messa verticalmente sul bersaglio (controllare i tiri solo rispetto alle variazioni destra – sinistra; tirare le frecce su una linea verticale, per evitare di colpirle). Adottare la posizione del rest che permette i tiri più precisi.
2 – Controllo dei tiri eseguiti col mirino a 15 m e tirando su di un centro disegnato in alto, vicino al bordo del paglione.
Tirare 1 (o 3 frecce) a 5 m, poi, senza muovere il mirino e mirando sempre sullo stesso centro, tirare altre frecce arretrando di 5 m ogni volta, sino a che non si arriva a colpire il punto più basso del paglione.
Se il center-shot è OK se la linea formata dai punti colpiti dalle frecce giacciono su di una verticale.
[Non si riportano le indicazioni per le correzioni, pubblicate più volte].


Messa a punto fine del center-shot
(per arcieri che tirano col mirino da caccia ed eseguono il rilascio con uno sgancio)
[Simile al primo tipo precedentemente descritto – Non riportato.]

(Tratto da “Arco a prova di idiota” di Bernie Pellerite)

Condividi